Verdi – Falstaff – Quand’ero paggio

Baritone

Verdi – Falstaff – Quand’ero paggio

Audio preview of Verdi – Falstaff – Quand’ero paggio

Italian lyrics

FALSTAFF
Quand’ero paggio
Del Duca di Norfolk ero sottile,
Ero un miraggio
Vago, leggero, gentile, gentile.
Quello era il tempo
Del mio verde Aprile,
Quello era il tempo
Del mio lieto Maggio,
Tant’ero smilzo, flessibile e snello
Che avrei guizzato attraverso un anello.

ALICE
Voi mi celiate.
Io temo i vostri inganni.
Temo che amiate …

FALSTAFF
Chi?

ALICE
Meg.

FALSTAFF
Colei? M’è in uggia la sua faccia.

ALICE
Non traditemi, John …

FALSTAFF
Mi par mill’anni
D’avervi fra le braccia.
rincorrendola e tentando di abbracciarla
T’amo …

ALICE
difendendosi
Per carità …

FALSTAFF
la prende attraverso il busto
Vieni!

QUICKLY
dall’antisala gridando
Signora Alice!

FALSTAFF
abbandona Alice e rimane turbato
Chi va là?

QUICKLY
entrando e fingendo agitazione
Signora Alice!

ALICE
Chi c’è?

Verdi – Falstaff – Quand’ero paggio