Verdi – Falstaff – L’onore? Ladri!

Baritone

Verdi – Falstaff – L’onore? Ladri!

Audio preview of Verdi – Falstaff – L’onore? Ladri!

Italian lyrics

L’Onore! Ladri! Voi state ligi all’onor vostro, voi!
Cloache d’ignominia, quando, non, sempre,
Noi possiam star ligi al nostro. Io stesso, si, io, io,
Devo talor da un lato porre il timor di Dio
E, per necessità sviar l’onore,
Usare stratagemmi ed equivoci,
Destreggiar, bordeggiare.
E voi, coi vostri cenci E coll’occhiata torta da gattopardo
E i fetidi sghignazzi avete a scorta Il vostro onor!
Che onore? che onor? che onor! Che ciancia!
Che baja! Può l’onore riempirvi la pancia?
No. Può l’onor rimettervi uno stinco? Non può.
Nè un piede? No. N’è un dito? No. Nè un cappello? No!
L’onor non è chirurgo. Che è dunque? Una parola.
Che c’è in questa parola? C’è dell’aria che vola.
Bel costrutto! L’onore lo può sentir chi è morto?
No. Vive sol coi vivi?… Neppure: perchè a torto
Lo gonfian le lusinghe, lo corrompe l’orgoglio,
L’ammorban le calunnie; e per me non ne voglio, no!
Ma, per tornare a voi, furfanti, ho atteso troppo, E vi discaccio.
(prende la scopa e insegue Bardolfo e Pistola)
Olà! Lesti! al galoppo!
Al galoppo! Il capestro assai bene vi sta.
Ladri! Via di qua!

Verdi – Falstaff – L’onore? Ladri!