“D’onde lieta uscì al tuo grido” Puccini (La boheme)

Soprano


D’onde lieta uscì
al tuo grido d’amore,
torna sola Mimì
al solitario nido.
Ritorna un’altra volta
a intesser finti fior.
Addio, senza rancor.
– Ascolta, ascolta.
Le poche robe aduna che lasciai
sparse. Nel mio cassetto
stan chiusi quel cerchietto
d’or e il libro di preghiere.
Involgi tutto quanto in un grembiale
e manderò il portiere…
– Bada, sotto il guanciale
c’è la cuffietta rosa.
Se… vuoi… Se… vuoi… serbarla a ricordo d’amor!…
Addio, addio, senza rancor.

“D’onde lieta uscì al tuo grido” Puccini (La boheme)