“Chi il bel sogno di Doretta” Puccini (La rondine)

Soprano


Chi il bel Sogno di Doretta
Potè indovinar
il suo mister
come mai, come mai finì?
Ahimé un giorno
uno studente in bocca la baciò
E fu quel bacio rivelazione
fu la passione.
Folle amore
Folle ebrezza
Chi la sottil carezza
di un bacio così ardente
mai ridir potrà
Ah! Mio sogno!
Ah! Mia vita!
Che importa la ricchezza
Se alfin è rifiorita la felicità
o, sogno d’or!
Poter amar così!

“Chi il bel sogno di Doretta” Puccini (La rondine)